Orchestra Weddings | Come trovare i fornitori adatti per un matrimonio gay?
26677
post-template-default,single,single-post,postid-26677,single-format-standard,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.5,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Come trovare i fornitori adatti per un matrimonio gay?

 

Se state organizzando la cerimonia del vostro matrimonio è normale che vi preoccupi l’eventualità di dover collaborare con fornitori che non sono in grado di farvi sentire a vostro agio. Soprattutto in Italia, dove le unioni tra persone dello stesso sesso sono state regolarizzate in tempi recentissimi, può capitare di trovarsi in situazioni spiacevoli, magari al cospetto di fornitori poco preparati a gestire un evento come un matrimonio gay.

Il modo più efficace per trovare i fornitori giusti è da sempre il passaparola. Se conoscete coppie gay di cui vi fidate e che si sono già sposate, chiedete loro referenze e consigli. Ma se, come probabile, ancora nessuno nella vostra cerchia di amici si è sposato, potete iniziare una ricerca su internet, soprattutto su directory dedicate ai matrimoni same-sex. È vero, nel nostro paese l’offerta non è ancora così vasta come in altri, ma riuscirete comunque a trovare professionisti che hanno presenziato a qualche evento o che hanno deciso di pubblicizzare i loro servizi in siti dedicati. 

Se ancora faticate a trovare fornitori gay-friendly, catering, fotografi o fioristi che  rispecchino la vostra visione, andate pure a pescare tra i fornitori tradizionali. Appena avrete individuato il professionista che sentite più vicino al vostro gusto ed alle vostre esigenze, siate chiari fin da subito, spiegando loro che si tratta di un matrimonio gay e chiedendo loro in modo diretto se sono a loro agio con la cosa. Probabilmente vi stupirà scoprire quanti professionisti, pur non avendo ancora avuto occasione di lavorare ad un matrimonio gay, si dimostrino pronti ed entusiasti nel venire incontro alle esigenze degli sposi indipendentemente dal loro orientamento sessuale. 

No Comments

Post a Comment